Come effettuare il ritocco delle extension delle ciglia


ritocco-delle-extension-ciglia

ritocco-delle-extension-ciglia

Quando si applica il trattamento delle extension delle ciglia, occorre poi effettuare anche il ritocco. In questo articolo vedremo come e quando farlo.

Nel mio precedente articolo su “come rimuovere le extension delle ciglia”, vi avevo già accennato che avrei trattato anche il tema del ritocco dell’allungamento delle ciglia. Spesso, infatti, mi è capitato di incontrare ragazze e clienti a cui non era stato detto che dopo aver applicato ciglia finte, bisogna anche provvedere periodicamente a curarle e di conseguenza, effettuare il ritocco del trattamento.

Quando effettuare il ritocco delle extension delle ciglia?

Il trattamento di extension delle ciglia, ahimè, non dura all’infinito e proprio per questo motivo il ritocco deve essere effettuato ogni 2,3 o 4 settimane.
Dovete sapere difatti che le ciglia cadono di continuo poiché seguono il loro ciclo vitale e in concomitanza con le ciglia naturali cadono anche quelle artificiali.

Quali strumenti utilizzare per il ritocco delle extension delle ciglia?

  • Soluzione salina: utile per pulire e eliminare ogni traccia di grasso dalle ciglia;
  • Micro Brush: pennellini usa e getta per la precisa applicazione del primer o per rimuovere un eccesso di colla;
  • Primer: indispensabile per preparare le ciglia al trattamento di extension e favorire una perfetta adesione tra ciglia naturali e artificiali;
  • Pinze: per selezionare precisamente le ciglia e permettere la rimozione e l’applicazione di ciglia finte;
  • Ciglia finte: per sostituire le ciglia artificiali che stanno per cadere. Ovviamente, devono essere della stessa tipologia di quelle precedentemente utilizzate per l’applicazione.

É necessario tenere a mente che per prima cosa occorre sgrassare e pulire le ciglia, dopo di ciò grazie agli strumenti sopra descritti si può procedere a rimuovere le ciglia finte e sostituirle con delle nuove extension seguendo lo schema del trattamento iniziale (effetto naturale, bambola, ecc.).

N.B. Per un corretto ritocco bisogna valutare, con l’ausilio di una pinzetta, lo stato di crescita delle ciglia, l’obiettivo è infatti riempire gli spazi vuoti e rimuovere e riposizionare le ciglia artificiali che stanno per cadere.

Buon lavoro a tutte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *