Caratteristiche della colla per extension ciglia 1


caratteristiche-della-colla-per-extension-ciglia

Caratteristiche della colla per extension ciglia

Quando si prende in mano un flaconcino di colla per extension ciglia, bisogna fare attenzione alle caratteristiche di questo prodotto e conoscerne la storia. Si scoprirà così che dietro un accessorio tanto importante si nasconde molto più di una semplice “adesivo”. Con il passare degli anni sono state proposte diverse varianti di colle, suddivise in 3 generazioni principali. La prima generazione, considerata la più pericolosa, è a base di resina e provoca allergie fortissime. Tuttora si trova in commercio per cui è bene riconoscerla ed evitare di comprarla (la producono alcuni marchi cinesi). Alla prima generazione appartengono anche le colle con piccole percentuali di formaldeide, uno dei più diffusi inquinanti da interni (si trova nei rivestimenti e negli isolanti).

Gli effetti sugli occhi e sulla salute delle prime colle per extension ciglia hanno portato alla nascita di una seconda generazione, stavolta a base di polvere di gomma. Questa formulazione presenta non pochi vantaggi, ad esempio la maggiore aderenza. Tuttavia, restano numerosi aspetti negativi legati alla poca stabilità del collante e quindi alla durata (non più di 2 mesi), nonché al tempo di preparazione (occorre agitare 3-5 minuti il flaconcino) e di asciugatura (fino a 10 secondi). Prodotti di questo tipo, distribuiti in special modo da aziende americane, risultano comunque ancora interessanti e vantano un loro pubblico di affezionati.

La terza generazione di colle per extension ciglia

La migliore (e ultima) generazione di colle è la terza, a base di fuliggine. Ad una colorazione nero grigia davvero naturale si aggiunge una serie di vantaggi piuttosto evidenti. Vale la pena approfondirli uno a uno:

  • consistenza: non forma grumi o bolle d’aria ed è molto duttile;
  • polimerizzazione: istantanea o quasi (max 3-4 secondi);
  • colore: nero-grigio, senza effetto di plastica lucida;
  • vaporizzazione: minima, non irrita gli occhi e non ha odore;
  • anallergico: adatta anche per le pelli più sensibili;
  • flessibilità: deformazioni e movimenti non staccano le ciglia e non trasmettono la sgradevole sensazione di “tiratura”;
  • durata della colla: fino a 5-8 mesi, dipende da come e dove viene conservato il flacone.

Come abbiamo visto, di cose da sapere sulla colla ce ne sono tantissime. Speriamo di avervi dato delle indicazioni utili per il vostro lavoro o per i vostri esperimenti fai-da-te. Come sempre, rimaniamo a disposizione per domande e chiarimenti, alla prossima!

Per maggiori info sulla cosmesi in generale: http://it.wikipedia.org/wiki/Cosmesi#Tipologia_dei_cosmetici


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Caratteristiche della colla per extension ciglia